aided-weights-3-ballE’ l’allenamento dei movimenti funzionali, cioè quei movimenti che utilizzano il corpo nella sua totalità in sinergia tra le sue parti; sono quei movimenti che svolgiamo (o che svolgeremmo) nella nostra vita di tutti i giorni e che rischiamo di svolgere sempre meno a causa degli aiuti tecnologici di cui la nostra vita è ricca da un lato e grazie alla maggior sicurezza dell’ambiente in cui viviamo dall’altro: sollevare un pesante carico da terra (deadlift), portare un carico non ergonomico in spalla, andare in accosciata (squat), fare un balzo per evitare un ostacolo, passare rapidamente da una posizione o andatura ad un’altra, lanciare un oggetto verso un bersaglio, ecc..

In che cosa differisce questo tipo di allenamento da quello in palestra?

Tutto. L’allenamento più diffuso fino ad ora nel campo del fitness è stato quello direttamente derivato dal metodo dei body builders, cioè il lavoro sui singoli muscoli o “in isolamento” per migliorarne i volumi e l’aspetto.

Il functional training allena invece tutti i muscoli insieme, perchè allena il corpo in quanto macchina.

I benefici dipendono dall’intensità con cui ci si allena. Combinando il metodo di allenamento ad intervalli ad alta intensità (HIIT) e il metodo funzionale, i benefici sono molteplici:

  • estetici: riduzione della massa grassa e aumento del tono muscolare
  • miglioramento di forza, resistenza, equilibrio, propriocezione, coordinazione, reattività, flessibilità e della capacità cardiovascolare e respiratoria: in una parola, miglioramento della condizione fisica globale.

ISTRUTTORE CERTIFICATO

logo_fif